Rifinanziamento dello Stato per gli incentivi pubblici con il Bonus rottamazione auto. 350 milioni di ecoincentivi per sostenere il settore automobilistico durante il periodo di crisi.

Dopo il successo del bonus auto sull’acquisto di auto nuove e usate, sono stati stanziati altri liquidi per convincere i possessori di auto fino a Eco 6, diesel e benzina, a rottamare e acquistare modelli più ecologici, auto ibride ed elettriche.

Vediamo insieme quali sono i requisiti per richiedere il bonus.

Chi potrà beneficiare del bonus rottamazione


Gli incentivi previsti con il bonus auto vengono stimati a seconda della tipologia di veicolo:

  • Dai 10.000 ai 6.000 euro con emissioni da 0 a 20 g/km CO2;
  • Tra i 6500 e i 3500 euro con emissioni da 21 a 60 g/km CO2;
  • 3500 euro con emissioni da 61 a 135 g/kmdi CO2, in presenza di un’auto da rottamare.

Utilizzando gli incentivi si potrà beneficiare di uno sconto rottamazione sulle auto nuove acquistate fino al 31 dicembre 2021 con emissioni fino a 135g/km e prezzo di listino fino a 61.000 euro. Nel caso in cui non si effettui la rottamazione, il bonus sarà usufruibile solo sulle auto elettriche o ibride.

Auto ibride e bonus


L’acquisto delle auto ibride è in continua crescita in quanto sembrano essere la giusta via di mezzo tra l’automobile diesel o benzina e le auto elettriche. Con la rottamazione sarà possibile avere un incentivo fino a 6500 euro mentre senza rottamazione si sfioreranno i 3500 euro.

Auto elettriche e bonus


Con le auto elettriche invece raggiungiamo lo sconto massimo: con la rottamazione è prevista una riduzione pari a 10.000 euro mentre, in caso contrario, lo sconto ammonterà a 6500 euro. Se per esempio decidiamo di demolire il nostro veicolo vecchio di 10 anni e di acquistare un veicolo elettrico con emissioni inferiori a 20g/km, allora il bonus potrà arrivare fino a 10.000 euro.

Sono questi gli ultimi aggiornamenti in merito ai bonus auto 2021, per ulteriori informazioni o chiarimenti non esitate a contattarci cliccando qui!